EVENTI
<
Luglio
>
L M M G V S D
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 -- -- -- --


ISCRITTI
 Utenti: 5

Diamo il Benvenuto su
EMATUBE.IT a : cortonotte

EMAISCRITTI
VISITATORI
Visitatori Correnti : 121
Membri : 1

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti
 
EMATUBE - FATEMELO DIRE di MAURIZIO LIVERANI DOCENTE IN STRAFALCIONI
Inserito il 15 agosto 2019 alle 21:20:58 da emanuelecarioti. IT - EMATUBEVIDEO
Indirizzo sito : Https:





L’uomo più straordinario che sia vissuto nel mondo cinematografico italiano, il primo a intuire le qualità di Federico Fellini è stato Peppino Amato. Era un napoletano vivace, radioso che ricordava il personaggio del film “Grand Hotel” che nella hall ripete con tetra fissità il tema di quella pellicola: “Grand Hotel, gente che va, gente che viene…”. Dopo aver conosciuto i più celebri uomini del cinema americani pensò di andare negli Stati Uniti. Si rese famoso per aver concorso, a Hollywood, alla gara per trovare l’erede di Rodolfo Valentino. Invece di trovare il cinematografo, gli riuscì di fare il pasticcere, poi il cameriere e tutta una serie di mestieri occasionali. Indomabile, in un periodo di sfiducia verso il cinema, in Italia riuscì a galvanizzare alcuni industriali e a indurli a investire capitali in un film che decretò il successo di Angelo Musco. “Con il mio talento e il vostro denaro faremo grandi cose”. Riuscì a imporre al produttore Rizzoli Fellini con il film “La dolce vita”. Angelo Rizzoli senior lo accontentava sempre, sperando di rimetterci; non ci riuscì mai. Ricordo di aver chiesto ad Amato come andava l’industria della celluloide in Italia. “C’è una crisi spaventosa che libererà il cinema di tutti gli imbecilli che l’affliggono per lasciar posto solamente ai geni”. Gli domandai anche se di geni ce ne fossero molti. “No”, rispose con l’aria di chi sapesse la cosa più risaputa di questo mondo, “ce n’è uno solo: Federico Fellini”. Al regista Amato chiese: “Hai cuore?”. Fellini rispose imbarazzato: “Credo di sì”. “Va bene”, lo incalzò Amato, “ma quanto?”. Con un atteggiamento un po’ ostile, severo e sospettoso, aspettò la risposta che fu, naturalmente un “molto”. Amato rifletté qualche secondo poi concluse: “Bene, farai strada”. Ennio Flaiano, che tallonava sia Federico che Amato, ha raccolto una collezione di tutti gli strafalcioni di Peppino Amato; li enumerò sotto il titolo “I dialoghi di Peppino”. Elenchiamo questo catalogo: “Per il gran freddo ho dovuto far mettere due gladiatori in più al termosifone”; “Saluti dalle pernici del Monte Bianco”; “Apriamo una paralisi”; “In quanto a idee politiche io e lei siamo agli antilopi”; “Le zucchine mi piacciono trafelate”; “Si picchiavano che sembravano due argonauti”; “Si accorse di essere incinta perché non le venivano le amministrazioni”; “Non fanno che rimproverarsi a vicenza”; “La sera ci mettiamo sulla veneranda a guardare il paesaggio”; “Ho un salottino tutto di rimini”; “Mi sono tagliato il pipistrello del pollice”; “Ho dovuto farmi una iniezione sottocatania”; “Mia moglie fa una cura contro le vene vanitose”; “Ma questo lo discuteremo in separata sedia”; “Lei aveva una bella stuola di visone e per gioiello una brioche al collo”; “Scivolò sulla sogliola e si ruppe una gamba”; “Per operarlo dovettero fargli una anastesia”; “Sì, dicono che contiene le vitamine ma io lo mangio lo stesso”; “Ti piace il mio bastone? E’ di malaga”; “Le inferiate sono di ferro sbattuto”; “Mi sono fatto mettere le iniziative sulle camicie”; “Tutto il giorno sul pavimento prostituite a dare la cera”; “Ho un completo di inferiorità”; e per finire: “In fondo si tratta di una sciocchezza e, per una volta, uno transval!”. La frase “Si sono tutti alcolizzati contro di me” è la più ricordata. Amato era convinto di parlare perfettamente francese e inglese. Vittorio De Sica mi raccontò che Peppino riuscì a spiegare la trama di “Assunta Spina” a un noleggiatore francese esprimendosi in un napoletano in cui la frase ”E Napoli esplode in tutti i suoi colori” diventava “Naple scopple in tutta sua couleur”. Tutta la vita di Amato è stata sotto il segno dell’ottimismo.

MAURIZIO LIVERANI



linkedin share button     

Letto : 116 | Torna indietro



 
EMATUBE E' SU





















PREFERITI
TISCALI (94954)
ROSSOVERDI (62699)
ARUBA (22120)
GOOGLE NEWS (13436)
LINDYLOUMAC (12841)
MACHOFORUM (10736)
WIND (9603)
CASOSTRANO (9502)
80'S (6314)
MAURIZIOTIBERTI (6126)
GOOGLEVIDEO (6125)
ASPNUKE FORUM (4883)
SCHWARZENEGGER (4460)
FOURSQUARE (4441)
TOMCRUISEFAN (4411)
ALOEBARBADENS (4372)
VODAFONE (4329)
NETLOG (4203)
YAHOO (4183)
VITAMINCENTER.IT (4181)
DVD.IT (4104)
CRONACHEMARZIAN (3913)
EMA FRIENDFEED (3867)
BLOGGER (3734)
EMA VIMEO (3721)
WIKIPEDIA (3713)
BURLANDA (3686)
LUMIA MICROSOFT (3662)
TOMCRUISE.COM (3643)
EMA BADOO (3631)
SCRAPANTE (3556)
LIBERO (3523)
EMA FLICKR (3514)
PREMIO SGARLATA (3483)
YOUREPORTER (3477)
EMA HI5 (3458)
3 (3455)
EMA STUMBLEUPON (3136)
ANSA.IT (2958)
WORDPRESS (2849)
AUDIWEB (2833)
YOUANDENI (2820)
DVD-STORE.IT (2750)
TUMBLR (2701)
LAST.FM (2494)
SIS7TERS (2445)
ALMALAUREA.it (2362)
SILVIOBENEDETTO (2289)
PREMIO SIMPATIA (2196)
AMAZON (2132)
SIGEF ODG (2123)
VIRALIZE (2071)
VOCI.FM (2062)
CLUB.DACIA.IT (2019)
INPGI (1987)
ITALIA INSOLITA (1821)
FORMAZIONEGIORN (1796)
EMPIRE AVENUE (1794)
SICUREZZA POSTALE (1758)
FormazioneWebTv (1726)
IlMattinodiFoggia.it (1701)
LaRotta.it (1685)
SAEPE (1574)
Payback (1475)
Casagit (1410)
UNFOLDING ROMA (1398)
LAGHIDELLAZIO.IT (1348)
Comune di Marta (1300)
Press67 (1193)
MediaWorld (1173)
Buzzoole.com (1039)
RomaOggi.eu (973)
CheBanca! (916)
AmericanExpress (890)
Eli Lilly Italia (874)
UE FORMAZIONE (834)
CheBanca! Premier (814)
Elbabook.com (723)
Mediatime.net (675)
NETFLIX ITALIA (650)
Bad Romance Club (557)
MAX PUBBLICITA' (414)
WEBSTAMPA24 (409)
Ariston Italia (386)
AMEX MYBESTTICKET (359)
MomentoSera.it (351)
Cnr (317)
SICUREZZA POSTALE (289)
Apple (269)
Valentina Ciurleo (245)
INPS.IT (193)
Portale Automobilista (149)
NAUTICA Club (126)
RADIO YES (69)
EMAGUGOL
Google
 
 © AspNuke 
Contattami
Tutto il materiale è di proprietà degli aventi diritto. Vietata la riproduzione e pubblicazione senza permesso.
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 1,332031secondi.
Versione stampabile Versione stampabile